Qualità – una nuova opportunità!

Oggi le moderne industrie sono organizzate secondo strutture funzionali e operative che rispondono in toto al Sistema Qualità, cioè ad un insieme di regole, norme (sia nazionali che europee), procedure e controlli che se attuati secondo una gestione conforme generano la struttura portante della competitività aziendale. In altri termini un’azienda dotata di un moderno Sistema Qualità è in grado di effettuare il coordinamento di tutti gli aspetti del ciclo produttivo, tendendo al concetto di miglioramento continuo e concorrendo al raggiungimento della qualità del prodotto finale.

In questo modo si ottengono comunque anche altri obiettivi. Uno di questi è la soddisfazione del consumatore e la sua fidelizzazione: il cliente rimane legato ai prodotti e al marchio fornendo anche una referenza significativa. Oppure si riesce a tenere sotto controllo tutta la filiera produttiva fino al singolo pacchetto esposto sulloscaffale: a ritroso, nel caso di qualche problema qualitativo, si può risalire al ciclo produttivo che ha generato la non conformità od anche al fornitore delle materie prime.

Come si può osservare, è stata completamente abbandonata la vecchia logica fondata solo sulla verifica finale del prodotto: l’integrazione, concetto principe di un Sistema Qualità, prevede il totale coinvolgimento degli addetti, dal manager responsabile degli acquisti agli operai direttamente coinvolti nel processo produttivo. Lo scambio e l’analisi incrociata delle informazioni facilita i controlli, previene le non conformità (quando possibile) e fa diminuire la massa critica degli scarti.

Ci troviamo di fronte quindi ad un sistema che non solo tende a migliorare la qualità assoluta del prodotto ma la standardizza, elevando continuamente i livelli raggiunti, diminuendo le difettosità, ed in estrema sintesi, i costi industriali.

Il Sistema Qualità ha bisogno però di strumenti per essere attuato. Tra questi possiamo ricordare:

– l’analisi dei punti critici di controllo altrimenti conosciuta come HACCP. Rappresenta una metodologia che      permette di evidenziare le eventuali lacune di un ciclo produttivo in termini di igiene e quindi di intervenire per    eliminarle o per ridurre i rischi ad esse connessi

– la formazione continua del personale, associata alla informazione, addestramento e motivazione.

Come si può vedere il personale addetto non è più soltanto un mero facitore o spettatore: è invece il diretto responsabile della conformità di tutte le attività connesse al suo lavoro e a ciò che produce. Siamo certamente distanti anni luce dalla produzione “a tutti i costi” carente nei controlli e nelle analisi!

A questo punto la qualità non è più un problema ma diventa una enorme opportunità che converte i suoi meccanismi in vero e proprio business: “l’affare” è tale per tutti, per il consumatore che si sente più tutelato, per gli addetti che finalmente sanno cosa fanno, come lo fanno e perché, per l’Azienda che acquisisce importanza nei mercati e genera profitti che possono essere reinvestiti.

Abbiamo detto che un Sistema Qualità ha bisogno di strumenti: Steri-x Service , azienda leader in Italia nell’ambito dei rivestimenti e pavimenti industriali ad elevato contenuto tecnologico, è in grado di fornirli a 360°.

Dotata di un Servizio Tecnico, supporta il Cliente fin dal primo contatto, analizzando insieme le esigenze, le necessità ed i problemi, e soprattutto proponendo un ventaglio di soluzioni in grado di soddisfare qualsiasi richiesta.

Nell’ambito delle pavimentazioni industriali Steri-x Service vanta soluzioni all’avanguardia, dal polimero corazzato STERIFLOOR, che mantiene le sue caratteristiche inalterate da -30° C a +70° C con tempi di polimerizzazione di soltanto 2 ore, a CEMPROTEC E-FLOOR, un composto epossi-cementizio in grado di polimerizzare in presenza di acqua e di fungere da barriera vapore, Privi di giunti, tutti i pavimenti di Steri-x Service sono posati da squadre di operai specializzati che operano in regime di qualità certificata ISO 9000, garantendo così la ripetibilità delle azioni di posa e quindi la loro qualità.

Ma Steri-x Service non è soltanto pavimenti. E’ stata la prima in Italia a proporre il concetto di rivestimenti fluidi a membrana con elevate caratteristiche anti batteriche. Appunto come una membrana osmotica, i rivestimenti di Steri-x Service lasciano traspirare il supporto restando al contempo impermeabili al passaggio dell’acqua. Il principio attivo è formulato chimicamente insieme alla molecola evitando così il suo passaggio nelle soluzioni acquose dei lavaggi ed la conseguente diminuzione di concentrazione all’interno dello spessore di rivestimento, che mantiene così inalterata la sua efficacia anche dopo 10 anni. Permanentemente elastici possono subire anche allungamenti del 200% offrendo così la migliore barriera alle infestazioni all’interno delle fessurazioni delle pareti. Come si vede Steri-x Service è in grado di fornire il miglior supporto alle domande che un moderno Sistema Qualità propone. Supporto che si traduce sempre in soluzioni all’avanguardia, garantite e rispondenti in pieno alle normative in ambito di igiene, con le quali la qualità diventa davvero l’opportunità di risolvere un problema, definitivamente.

Print Friendly, PDF & Email