Intervista al direttore tehnico si Steri-X

 Primaria Azienda di specializzata nella protezione e rivestimento di ambienti dove è molto importante raggiungere e mantenere elevati standards igienici.Il tema della sicurezza alimentare riguarda numerosi aspetti. Di fondamentale importanza è il livello di igiene degli ambienti in cui si svolgono le diverse fasi delle lavorazioni, soprattutto nell’industria casearia per la quale è indispensabile controllare muffe e batteri.

Nell’industria alimentare e delle bevande esiste una serie di possibili fattori di contaminazione quali infestanti, prodotti chimici, corpi particellari e biologici. E’, quindi, necessario operare in condizioni di massima sicurezza affinché i prodotti alimentari non comportino rischi per il consumatore finale e per chi opera nell’industria alimentare. In particolare grande importanza riveste la pulizia dei locali. Pavimenti e pareti devono essere mantenuti in buone condizioni igieniche in modo da non offrire ricettacolo al deposito dello sporco e al possibile insediamento di infestanti effettuando la pulizia con detergenti a media alcalinità sia in modo manuale sia con sistemi a schiuma ancorata.

Domanda. Come si è evoluto l’approccio alla sicurezza alimentare?

Risposta. La sicurezza nel settore alimentare occupa una posizione di fondamentale importanza e nel tempo è stata oggetto di normative sempre più specifiche emanate sia a livello comunitario sia a livello nazionale. Chi opera in qualsiasi stadio della filiera alimentare, dalla trasformazione alla distribuzione di alimenti, deve uniformarsi a disposizioni legislative che scaturiscono dalle linee guida vincolanti in materia di HACCP.

D. Gli operatori del settore come hanno recepito queste novità?

R. Si è registrata una progressiva maggiore sensibilità delle imprese verso la sicurezza intesa in senso lato e una più accentuata consapevolezza di interventi finalizzati alla prevenzione e riduzione dei rischi connessi alle attività produttive. Gli ambienti in cui si producono, lavorano o sono trattati alimenti devono rispondere a determinati requisiti strutturali ed essere sanificabili al fine di evitare la propagazione di possibili agenti virali. La Direttiva 2004/41/CE, ha introdotto il principio di autocertificazione che rende direttamente responsabile l’imprenditore della conformità ambientale e normativa delle strutture, delle attrezzature e delle tecnologie utilizzate.

D. In concreto, una azienda alimentare quali precauzioni e quali soluzioni deve adottare quando si rivolge a un fornitore di macchine, di materiali e di servizi di manutenzione/ristrutturazione?

R. Le novità della normativa sulla sicurezza prevedono,tra l’altro, adempimenti più dettagliati, sia sostanziali sia documentali, introducendo nuove responsabilità per le aziende che ricorrono al subappalto. Sono imposti obblighi precisi di formazione, di informazione e di addestramento del personale e sono fissate sanzioni più severe in caso di violazioni. In tale contesto è fondamentale avvalersi di fornitori qualificati in grado di assicurare prodotti a norma di legge corredati dalle necessarie certificazioni e garanzie.

D. In tale contesto Steri-x Service come si propone?

R. Nell’ambito di un servizio orientato al cliente Steri-x Service ha provveduto ad adeguarsi totalmente alla legislazione sulla sicurezza sia in termini di aggiornamento e revisione della documentazione prevista dalla legge sia di formazione e informazione del personale in relazione a prodotti, procedure, rischi, dispositivi e modalità di prevenzione nonché di comportamenti in cantiere.

D. Nel rispetto delle nuove normative, quali sono i prodotti e i servizi offerti da Steri-x Service

R. Nel settore dei rivestimenti industriali igienici, Steri-x Service è in grado di offrire soluzioni per pavimenti, pareti e soffitti che soddisfano pienamente la normativa e assicurano ambienti permanentemente sterili e a prova di batteri per un lungo arco temporale. I rivestimenti per pareti e soffitti contengono un principio attivo antibatterico permanente che non si dilava per effetto di lavaggi, condense, umidità e testato contro un ampio spettro di batteri, quali salmonella, E. coli, listeria, legionella ecc. I rivestimenti sono di tipo elastomerico, impermeabili, traspiranti, atossici e privi di sostanze organiche; si applicano a rullo, a spruzzo o a pennello senza fermi produttivi creando una superficie liscia, continua, pulibile con i comuni detergenti.

D. In particolare per il rivestimento di pareti e soffitti quale prodotto viene proposto?

R. Tra i nostri prodotti, il rivestimento Stericlean oltre a prevenire la crescita batterica, assicura un’ampia prevenzione fungicida anche dopo un periodo di incubazione in condizioni ideali. Lavabile sia con acqua sia con comuni detergenti, si mantiene perfettamente funzionale e aderente al supporto facendosi apprezzare in tutte le situazioni che richiedono uno standard igienico e al tempo stesso decorativo. Questa membrana, robusta, flessibile, a base d’acqua, è in grado di assorbire i movimenti termici e strutturali senza dare origine a sfaldature e fessurazioni tipiche delle vernici tradizionali. Stericlean pur essendo caratterizzato da alta resistenza e finitura in grado di assorbire gli urti, è permeabile al vapore e lascia fuoriuscire l’umidità del substrato evitando rigonfiamenti e perdite di adesione.

D. Per le pavimentazioni, invece, quali prodotti sono offerti?

R. Recentemente è disponibile un nuovo sistema di pavimentazione che unisce le caratteristiche tecniche del sistema generale Sterifloor (già conforme alla normativa in materia di sicurezza e HACCP) a una totale assenza di odori sin dal momento della posa: si tratta di Sterifloor B. Questo prodotto è caratterizzato da una eccellente resistenza termica (da -45 a +113 °C) ed è, pertanto, idoneo per l’applicazione in qualsiasi tipo di ambiente, dai reparti cottura alle celle frigorifere. Questo rivestimento, che può avere una finitura antibatterica, resiste anche all’aggressione di solventi e di alcool è disponibile in quattro tonalità cromatiche (giallo, verde, grigio e rosso) per soddisfare anche esigenze estetiche.

 D. Vi è qualche prodotto per pavimentazioni che soddisfi non solo la sicurezza antibatterica ma anche quella antisdrucciolo?

R. Si propone il sistema Sterifloor A, disponibile in vari gradi di rugosità per meglio soddisfare le singole esigenze, oppure il nuovo prodotto Sterifloor Seal Wb, rivestimento a base acqua che crea una pavimentazione unica, antipolvere, facile da pulire. Qualora sussista l’esigenza di sicurezza e prevenzione dei rischi di caduta o scivolamento vi è la possibilità di incorporare materiali antisdrucciolo quali corindone, sabbia di quarzo, ossido di alluminio. Il rivestimento Sterifloor Seal Wb, essendo privo di solventi ed esalazioni, è ideale per l’uso negli ambienti in cui le lavorazioni o il personale potrebbero essere disturbati da odori persistenti e in cui la produzione o i servizi devono continuare durante l’applicazione. Questa membrana non necessita di un primer ancorante preliminare sulla maggior parte dei supporti e si applica a rullo, a spruzzo o a pennello anche su superfici leggermente umide. Sterifloor Seal Wb, disponibile in un’ampia gamma di colori crea una superficie semilucida di elevata resistenza all’abrasione e di buona resistenza chimica anche verso solventi, alcool e acqua marina.

D. Nell’ambito della sicurezza offrite qualche altro servizio?

R. In un ambito di sicurezza globale rientra anche la necessità di un sistema di ecogestione rispondente alle specifiche richieste delle aziende nel massimo rispetto dell’ambiente. In tale contesto Steri-x Service è in grado di offrire un servizio di ritiro dei rifiuti speciali pericolosi il cui smaltimento prevede un iter di adempimenti e formalità di cui i clienti possono essere sgravati con conseguente risparmio in termini di risorse, tempo e gestione.

Per ulteriori informazioni: Steri-x Service Sa – Via Soldini 22 – 6830 Chiasso Tel +41 919605871

Print Friendly, PDF & Email